Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

388 views

SAN CEMENTO

Dopo aver letto casualmente la determinazione del SUAP del 19 Settembre scorso sono rimasto parecchio perplesso, forse non è vero, deve esserci un errore, ma non è così è proprio vero.

Non sono passate che appena un paio di settimane dal trambusto, dalle dichiarazioni degli onorevoli di turno e da una decina di ambientalisti per la lottizzazione in zona C a Eloro, ed oggi un silenzio spettrale avvolge una variante di 50.000 metri quadrati in zona agricola da cementificare in prossimità del mare a San Lorenzo.

Il progetto non prevede opere di urbanizzazione, 300 abitanti da insediare ma non ci sono né fognature né acquedotti eppure va avanti a spron battuto, l’acqua sarà forse garantita con il  trasporto di automezzi e lo scarico dei reflui fognari con fosse imhoff, solo che dopo 5000 mc.  la norma vuole che ci siano i depuratori e qui siamo ad oltre 30.000  con l’inquinamento  garantito.

Questo progetto doveva essere cassato sul nascere ed invece è in dirittura d’arrivo, nessun esperto, nessun professore, nessun consumo del territorio, nessun carico antropico, nessun consigliere comunale, siamo proprio nella  terra di nessuno.

Oltre le fette di prosciutto agli occhi sono state apposte due fette di mortadella ma la ciliegina sulla torta è la firma sul documento che autorizza la conferenza di servizi e la variante da zona agricola a zona C di un funzionario comunale, solerte  socio del WWF di Noto.

Siamo al delirio, ma visto quello che hanno fatto a Siracusa i soci del WWF con un condominio al Plemmirio in piena riserva non ci scandalizziamo più di tanto.

Il piano regolatore generale oggi si salta a piè pari e le regole da applicare non sono univoche, forse il dimensionamento per chi ha firmato  il lasciapassare è un optional.

Basta fare un progetto megagalattico in zona agricola, si attesta che non ci sono aree idonee in zona C, si predispone una conferenza di servizi ed è fatta, troppo bello  per essere vero, così facendo possiamo darci appuntamento in  Piazza Municipio da  domattina e facciamo diventare tutto edificabile.

Ma dove sono finiti  quelli del 3 Settembre, perché non dicono nulla?

Professori, Consiglieri, WWF, Legambiente, Case sparse di Eloro, sig.Pintaldi dell’Assoalbergatori, Sciami, Agenda 21 ma dove siete finiti?

Storici professoroni se ci siete battete un colpo, o dobbiamo ancora credere alle favole che non vi siate accorti di nulla!

Assessore all’urbanistica anche lei tace!

Allora siamo alle solite, non è  salvaguardia del territorio ma siamo in campagna elettorale!

Dimenticavamo i magnifici TRE, Granata, Debenedictis e Marziano, certo questa cementificazione proveniente da SIRACUSA, si può fare e guarda un po’ se ne parlerà il 31 Ottobre, appena 2 giorni dopo le elezioni regionali si direbbe  quasi un caso.

Maurizio Sessa , Coordinatore di Uniti Per la Città


Questo articolo è stato visualizzato 353 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *