Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

712 views

RIQUALIFICAZIONE GIARDINI COMUNALI E VIALE MARCONI

giardiniPresenziare ad un consiglio comunale è sempre molto istruttivo, ti fa percepire come la città abbia una classe dirigente politica – amministrazione attiva e consiglieri – capace, competente e votata al bene pubblico.

E d’altra parte i risultati sono sotto gli occhi di tutti e sono convinto che, alle prossime elezioni comunali, i cittadini non faranno mancare il proprio sostegno ai loro illuminati rappresentanti.

L’altra sera tutto votato all’unanimità e quindi tutti contenti, nonostante qualche piccolo distinguo più di forma che di sostanza.

Certo in una città barocca la forma è molto importante, tanto che qualche piccolo campanello di allarme si è acceso nella testa dei proponenti l’allargamento dei limiti della riserva di Vendicari.

Una lunga discussione a colpi di emendamenti e sub-emendamenti, da fare invidia al più navigato parlamento nazionale, sul progetto di sistemazione di Viale Marconi e sui valori di riqualificazione dei Giardini Pubblici.

Per la verità già da qualche giorno sui quotidiani locali sta montando una polemica sul progetto che riguarda la flora storica dei giardini pubblici.

I soliti bastian contrari, continuano ad evidenziare un gap di informazione istituzionale sulla progettazione, tanto che anche il consigliere Bosco – ma per me scherzava – ha dichiarato in consiglio comunale di non saperne nulla.

I soliti brontoloni evidenziano parecchie incongruenze e quindi pubblichiamo gli atti pubblici recuperati dal sito del comune.

Carmelo Filingeri

 

 


Questo articolo è stato visualizzato 765 volte

3 Responses to RIQUALIFICAZIONE GIARDINI COMUNALI E VIALE MARCONI

  1. avatar

    Sentinel Rispondi

    8 maggio 2015 at 11:45

    A proposito di attenzioni per la riqualificazione del centro storico.
    Chi sono i responsabili che hanno permesso la costruzione di quel nuovo muro di recinzione dell’area scoperta, ex arena Benso, oggi destinata a parcheggio privato?
    Una recinzione che per forma, tipo di intonaco e grado di rifinitura, avrei difficoltà a utilizzare persino per un terreno agricolo.
    Fuori il nome, complimentoni !!

  2. avatar

    Daniele Manfredi Rispondi

    9 maggio 2015 at 10:23

    Il muro non è stato costruito ex novo esisteva già solo che in pieno centro urbano non si giustifica questo tipo di finitura che esteticamente lascia di sicuro a desiderare, ma estremamente pericoloso se qualcuno inciampa e ci sbatte contro rischia di farsi veramente male.Visto che ci siamo ci sono dei problemi sul marciapiedi dove hanno spostato il passo carrabile si sono create le montagne russe pedonali.

  3. avatar

    Carmelo Filingeri Rispondi

    9 maggio 2015 at 11:31

    Condivido da profano quanto detto, ma sono parole destinate al vento. Nonostante le pagine di questo blog siano lette nelle alte sfere comunali i depositari del bello, tuttologi e compagni, sono molto autarchici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *