Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

2.139 views

RENZI VUOLE LA TESTA DI CORRADO BIANCA

tagliatoriIncredibile!
E’ arrivata in piazza Bolivar una telefonata direttamente dal Nazareno all’incredulo segretario del PD locale, Seby Ferlisi, il quale, in un primo momento, credendo di essere vittima di uno scherzo delle “Iene”, ha risposto con ironia all’interlocutore telefonico “Matteo chi?”.

Quali siano stati i contenuti di questa telefonata, caratterizzata dal solito piglio autoritario e sbrigativo dell’uomo della provvidenza nazionale, non ci è dato sapere, certo, i titoli di stamattina dei giornali non lasciano dubbi: RENZI VUOLE LA TESTA DI CORRADO BIANCA.

E d’altra parte, il “grandissimo successo” del candidato renziano,  sponsorizzato in città da ex socialisti, da transumanti transfughi, da vecchi ex democristiani, – ben 402 preferenze, diconsi QUATTROCENTODUE- non sembra lasciare scampo al povero Corrado Bianca che ultimamente, a detta di molti, sia amministrativamente che politicamente non ne azzecca una.

E, d’altra parte, nel nuovo corso del Pd, dove tutti sembrano essere stati fulminati sulla via di Damasco, e dove l’interlocutore diretto del grande partito di Gramsci e Berlinguer è diventato il Nuovo Centro Destra o, come lo definisce il Velenoso Travaglio, “Il Nuovo Centro Detenuti”, Corrado Bianca, una storia di sinistra, umili origini proletarie, esattamente come le mie, che c’azzecca?

E certamente occorre fare spazio in Giunta Comunale a menti, per così dire, “più flessibili”, pronte a cogliere e rafforzare la naturale evoluzione del partito, pronte a non schifarsi di eventuali accordi con politici che si definiscono chiaramente di “destra”, come il NCD (Nuovo Centro Destra), che non si preoccupano eccessivamente della questione morale o del “fancazzismo consiliare”.

E d’altra parte questa è una strategia vincente, osannata da tutti, per esempio a Pachino, dove Bruno si accinge a vincere con l’alleanza strutturale, e non emergenziale, con la Destra.

Caro Bianca, mettiti da parte, non lo vedi che ormai sei “vetusto”,  il nuovo PD vuole ‘”l’usato sicuro”.

Non vedi sui Social Network il trattamento che ti riservano i “parvenù” e i “clientes” ad ogni tua affermazione dissenziente?

Suvvia rottamati!!!

Carmelo Filingeri

 

 


Questo articolo è stato visualizzato 729 volte

2 Responses to RENZI VUOLE LA TESTA DI CORRADO BIANCA

  1. avatar

    Alfredo Cortese Rispondi

    29 maggio 2014 at 12:33

    Non è solo Renzi che non vuole Bianca ma è anche Bianca che da sempre non vuole Renzi. Diciamo che non si vogliono a vicenda i due giganti della politica.
    E il povero Renzi ha aspettato di vincere le elezioni per trovare ora il coraggio per dirglielo.
    Ora Seby Ferlisi è molto imbarazzato: un segretario civatiano, un assessore bersaniano, un capogruppo pd al consiglio comunale bersanian-cuperliano. Certo un certo imbarazzo c’è. Come dire tutti quelli che hanno perso dentro il Pd sono nel gruppo dirigente del locale circolo, c’è anche un assessore e due (o tre?) consiglieri comunali. Certo che Renzi dopo l’avanzata nazionale ed europea non si poteva certo fermare davanti la prima linea spompata di Noto. Oramai dalle retroguardie non arrivano più viveri e mezzi.
    E’ la gente che glielo chiede, non solo Renzi.

  2. avatar

    salvatore amatore Rispondi

    1 giugno 2014 at 08:12

    mi chiedo, e vi chiedo: ma se davvero il Matteo come si definisce nella telefonata al segretario Seby incredulo io non ci credo, ma se cosi fosse davvero con tutti i problemi che il Matteo sta e vuole affrontare davvero, trova spazio nel locale circolo di piazza Bolivar? ma scusatemi la democrazia dove stà, veramente piu sento queste cose piu mi allontano dalla politica che mi appartiene e non alle beghe personali è possibile che ancora una volta ognuno di noi non deve ragionare con la propia testa giusto o sbagliato che sia? qualsiasi cosa faccia la maggioranza a noto non gli sta bene alla minoranza, se la minoranza propone proposte politche, non gli vanno bene alla maggioranza ditemi voi che tipo di democrazia è in una noto che è stata definita capitale del barocco europeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *