Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

898 views

QUALCOSA BOLLE IN PENTOLA …….

RAGIONEIl geom. Manfredi ci ha fatto pervenire una nota, con tanto di carta intestata del suo studio professionale, con la quale segnala al Presidente del Consiglio comunale, dott. Corrado Figura, e alla Segretaria Generale del Comune, D.ssa Sebastiana Cartelli, la presenza di possibili vizi procedurali nell’approvazione delle delibere del Consiglio Comunale di Noto n° 7/2013 n°11/2014 e n°12/2014.

Per intenderci meglio, quelle delibere di consiglio le quali hanno introdotto modifiche al vigente Piano Regolatore Generale, Norme Tecniche di Attuazione e Regolamento Edilizio delle zone E agricole.

In particolare si chiede di verificare, se la mancata pubblicazione del verbale della commissione consiliare, abbia inficiato l’iter procedurale delle delibere consiliari rendendone inefficace il disposto.

Personalmente ritengo importante che si dia esito al regolamento che prevede la pubblicazione dei verbali delle commissioni consiliare, che è il luogo dove si approfondiscono le questioni, gli atti, le proposte decisionali che poi vengono esaminati dal consiglio comunale.

Le Commissioni consiliari sono il luogo dove si formano, si confrontano, si fanno e si disfanno le maggioranza e le opposizioni.

Ben venga dunque un pubblicità sulle scelte dei singoli consiglieri.

Tuttavia una considerazione mi viene legittimamente da esporre!

Se fossero ritenute inefficaci nel loro disposte le delibere in questione si potrebbe innescare un effetto domino su tutti gli atti fin qui esitati dal consiglio comunale, atteso che ad oggi mai nessun parere è stato pubblicato.

Qualcosa bolle in pentola ………

Al Presidente del Consiglio Comunale di Noto – Dott.Corrado Figura

Al Segretario Generale del Comune di Noto – Dott.Sebastiana Cartelli

Oggetto : Segnalazione di possibili vizi procedurali nell’approvazione delle delibere del Consiglio Comunale di Noto n° 7/2013 n°11/2014 e n°12/2014.

Il sottoscritto Geom. Daniele Manfredi nella qualità di libero professionista con studio in Noto Via Cavour 170 con la presente comunica che le delibere in oggetto approvate dal Consiglio Comunaledi Noto , le quali hanno introdotto modifiche al vigente Piano Regolatore Generale , Norme Tecniche di Attuazione e Regolamento Edilizio delle zone E agricole con le conseguenti norme di salvaguardia, sembrano non aver seguito il corretto procedimento amministrativo che ne ha portato la discussione e approvazione da parte del Consiglio Comunale.

Tali atti deliberativi secondo una ricognizione nel loro iter sembrano mancanti del passaggio, nella parte in cui secondo il regolamento(antecedente le nuove norme regionali) art.15 comma 4 che disciplina i lavori delle Commissioni Consiliari permanenti, che “impone la pubblicazione del verbale della seduta” anche sommario da parte del Presidente di Commissione con le relative motivazioni

I pareri delle Commissioni Consiliari permanenti non sono vincolanti ma obbligatori preso atto di ciò appare opportuna una verifica sulle procedure seguite per confutare o meno la validità degli atti.

Noto li 11 Settembre Cordiali Saluti

Geom. Daniele Manfredi

In allegato l’estratto del regolamento comunale sulle competenze delle commissioni consiliari permanenti e sull’obbligo di pubblicazione dei comunicati riguardanti le sedute.


Questo articolo è stato visualizzato 949 volte

5 Responses to QUALCOSA BOLLE IN PENTOLA …….

  1. avatar

    D.M Rispondi

    28 settembre 2015 at 15:25

    La richiesta è stata da me trasmessa a mezzo pec. Ho casualmente letto il regolamento che disciplina tanto i lavori del C.C. che delle commissioni, ed ho avuto modo di apprendere di quali temi e argomenti si possono occupare le commissioni e sicuramente non come succede che ognuno si occupa di un po di tutto.

    La legge Regionale che impone la pubblicazione dei verbali è del 2015 da vedere se le norme del Comune di Noto antesignane della L.R. siano da rispettare oppure facoltative.

     

     

  2. avatar

    Daniele Manfredi Rispondi

    29 settembre 2015 at 07:57

     
    Art. 14
     
    MATERIE DELLE COMMISSIONI
     
    1. Commissione –
     
    Affari Generali e personale Statuto e Regolamenti Comunali –
     
    Organizzazione personale degli uffici e dei servizi –
     
    Variazioni circoscrizioni territoriali – Contrade
     
    – Assunzione diretta di servizi pubblici –
     
    Istituzioni comunali ed aziende speciali – Società
     
    miste – Servizi Sociali – Organismi di partecipazione.
     
    2. Commissione-
     
    Bilancio Finanze e Attività Economiche Produttive
     
    Programmi finanziari – Bilancio preventivo e Conto
     
    consuntivo – Variazioni e storni di bilancio – Mutui – Servizio di tesoreria –
     
    alienazione di immobili del patrimonio comunale –
     
    Istituzione e ordinamento dei tributi – Disciplina generale delle tariffe per la fruizione dei servizi pubblici – Artigianato e Commercio – Agricoltura – Industria e trasporti – Emissione di prestiti obbligazionari.
     
    3. Commissione –
     
    Urbanistica e Ambiente
     
    Piano Regolatore ed altri strumenti urbanistici
     
    – Regolamento Edilizio – Convenzioni urbanistiche – Piani territoriali e urbanistici –
     
    programmi annuali e pluriennali – Varianti agli strumenti urbanistici e deroghe ai pubblici incanti – Igiene Ambientale – Parchi e riserve naturali.
     
    4. Commissione –
     
    Beni culturali e turismo Promozioni ed attività turistiche culturali e promozioni attività turistiche – Musei e Biblioteche – Piani turistici e programmi socio- culturali – Convenzioni tra Comuni e tra comuni e province – Emissione di prestiti
     
    obbligazionari – Deroghe ai pubblici incanti.
     

     

    Art. 15
    SEGRETERIA DELLE COMMISSIONI
    VERBALE DELLE SEDUTE – PUBBLICITA’ DEI LAVORI

     

     
    1.
     
    Le funzioni di Segretario della Commissione sono svolte dal funzionario comunale
     
    designato dal Vice Segretario Generale al quale le Commissioni ai sensi dell’art. 19 comma 6 dello Statuto hanno un riferimento permanente.
     
    2. Spetta al Segretario della Commissione organizzare il tempestivo recapito degli avvisi di convocazione, curare la predisposizione degli atti da sottoporre alla Commissione ed il loro deposito preventivo. Il Segretario della Commissione provvede ad ogni altro adempimento necessario e conseguente al funzionamento della Commissione. Redige il verbale sommario delle adunanze che viene dallo
     
    stesso sottoscritto e depositato con gli atti dell’adunanza. I verbali sono approvati nell’adunanza successiva a quella cui si riferiscono, con gli emendamenti eventualmente richiesti dai membri interessati.
     
    3. Copie dei verbali delle adunanze delle Commissioni sono trasmesse al Presidente
     
    del Consiglio, ai Capi gruppo ed al Segretario comunale e vengono depositati, anche per estratto, nei fascicoli degli atti deliberativi ai quali si riferiscono, perchè possano essere consultati dai Consiglieri comunali. Il Presidente del Consiglio informa la Giunta dei contenuti del verbale ed il Segretario comunale segnala ai responsabili dei servizi interessati indirizzi, osservazioni, rilievi relativi a quanto
     
    di loro competenza. I verbali della Commissione che tratta le materie finanziarie, i
     
    bilanci, il controllo di gestione, gli investimenti, sono trasmessi anche al Presidente del Collegio dei Revisori dei conti.
     
    4. Per ciascuna riunione il Presidente cura la redazione, entro i due giorni ad essa
     
    successivi, di un comunicato che illustra i lavori effettuati dalla Commissione e le
     
    conclusioni alle quali la stessa è pervenuta sugli argomenti trattati. Sono esclusi
     
    riferimenti – anche se richiesti – alle posizioni assunte dai componenti della Commissione.
     
    Sono inoltre esclusi riferimenti agli argomenti trattati dalla Commissione in sedute non pubbliche. Il comunicato è pubblicato all’albo comunale ed è inviato al Presidente del Consiglio, ai Capi gruppo, al Segretario comunale,
     
    agli organismi di partecipazione popolare.
     

     

  3. avatar

    admin Rispondi

    29 settembre 2015 at 17:23

    Ho capito siamo entrati in campagna elettorale, intanto elimino i commenti dove si parla di pagnotte e pagnottelle.

    I commenti per chi lo ritenesse opportuno sono conservati e, eventualmente a disposizione dell’autorità. Da oggi si ritorna al controllo preventivo e, quando riterrò opportuno, saranno inibiti i commenti.

  4. avatar

    D.M. Rispondi

    30 settembre 2015 at 20:07

    Appena appreso che si e’dimesso il presidente della 3 commissione consiliare ma non conosco i motivi

  5. Pingback: LE DELIBERE DI CONSIGLIO SONO INEFFICACI? |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *