Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

167 views

PD DI NOTO: CHI AUSPICA SCORCIATOIE PUO’ METTERSI IL CUORE IN PACE

Riceviamo e pubblichiamo questa nota del segretario del circolo PD di Noto, Emanuele Della Luna, che risponde al precedente comunicato dell’area dem-renziana sulla situazione di potere del giglio magico del gruppo facente capo all’on.le Bruno Marziano.

“Assolutamente falsa l’immagine, data alla stampa locale, di un circolo cittadino del PD nella confusione e dagli equilibri sottili, conseguenti al tesseramento.

Curioso che ad alimentare questa immagine sia uno dei principali sostenitori del PD che, con il suo intervento, lascia passare l’immagine di un partito dilaniato e interessato solo alla conta delle correnti.

Evidentemente quello che sta succedendo in campo nazionale non insegna assolutamente niente: atteggiamenti presuntosi, prepotenti e offensivi della dignità degli altri, non fanno bene al PD e neanche alla componente che si ritiene di rappresentare.

In un momento difficile per il PD servono atteggiamenti responsabili e ricerca di ciò che unisce.

Aventini o azioni tendenti ad espellere gli altri sono atteggiamenti contro il partito.

E questi atteggiamenti hanno voluto stigmatizzare i tanti che sono corsi a farsi la tessera del PD. Persone che apprezzano l’impegno che il partito sta mettendo in campo in città, impegnato giornalmente sul territorio, stando a contatto con i cittadini cercando di risolvere i tanti problemi che attanagliano la collettività.

Chi auspica scorciatoie può mettersi il cuore in pace.

Proseguiamo con maggiore impegno il nostro percorso, certi che il Partito Democratico debba cambiare profondamente per poter essere veramente utile all’Italia e ai problemi degli italiani, che in questo momento stanno vivendo momenti molto difficili.”

                                                                                  Il segretario del Circolo PD di Noto

                                                                                      Emanuele Della Luna


Questo articolo è stato visualizzato 180 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *