Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

775 views

PALATUCCI, “LO SCHINDLER ITALIANO” IN REALTA’ COLLABORAVA CON I NAZISTI

PALATUCCIDichiarato martire da papa Giovanni Paolo II “per aver salvato 5000 ebrei”, riconosciuto come “un giusto” da Israele, in realtà – secondo il Centro Primo Levi – Giovanni Palatucci ebbe un ruolo fondamentale nel trasferimento ad Auschwitz di 412 ebrei di Fiume. E il museo dell’Olocausto di Washington ha rimosso il suo nome dalla mostra

Era noto come lo “Schindler italiano”, Per aver salvato 5.000 ebrei dallo sterminio nazista, tanto da essere riconosciuto come un giusto da Israele e da essere stato dichiarato martire da papa Giovanni Paolo II. In realtà, lo studio condotto su circa 700 documenti ha fatto emergere che Giovanni Palatucci era invece un collaboratore nazista, tanto da partecipare alla deportazione degli ebrei nel campo di Auschwitz.

Per questo motivo, scrive il New York Times, il museo dell’Olocausto di Washington ha deciso la scorsa settimana di rimuovere il suo nome da una mostra, mentre lo Yad Vashem di Gerusalemme e il Vaticano hanno iniziato a esaminare i documenti. Anche la Santa Sede, che ha in corso una causa di beatificazione di Palatucci ma ora è al corrente degli interrogativi sollevati, ha dato incarico a uno storico di studiare la questione, riporta il quotidiano americano citando una mail del portavoce Vaticano Padre Lombardi.

Una marcia indietro clamorosa è arrivata oggi dalla AntiDefamation League, l’associazione ebraica che aveva attribuito a Palatucci il suo Courage to Care Award il 18 maggio 2005, giorno che a sua volta il sindaco di New York Michael Bloomberg aveva dichiarato Giovanni Palatucci Courage to Care Day. “Alla luce di prove storiche la Adl non onorerà più la memoria del poliziotto italiano”, ha informato l’organizzazione riprendendo la tesi di storici citati dal New York Times: che anzichè aver giocato un ruolo nel salvataggio degli ebrei durante l’Olocausto, Palatucci sarebbe stato in realtà un collaboratore dei nazisti.

www.repubblica.it


Questo articolo è stato visualizzato 521 volte

2 Responses to PALATUCCI, “LO SCHINDLER ITALIANO” IN REALTA’ COLLABORAVA CON I NAZISTI

  1. avatar

    Roberto Bellassai Rispondi

    21 giugno 2013 at 18:33

    Il Centro primo Levi,è un Centro qualificato e autorevole,per sostenere che Giovanni Palatucci era un collaboratore dei nazisti!
    Mi chiedo e chiedo, con quale competenza il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Noto del tempo,abbiano intitolato lo Stadio Comunale,a Giovanni Palatucci,senza prima conoscere e vagliare quanto gli veniva sottoposto!? E cosa aspetta l’Amministrazione Bonfanti,a convocare il Consiglio Comunale,per cancellare questo nome dalla memoria della Città?  

  2. avatar

    62peppe Rispondi

    5 maggio 2015 at 06:48

    Il Memoriale Yad Vashem conferma Palatucci Giusto fra le Nazioni

    Il Memoriale dell’Olocausto Yad Vashem di Gerusalemme, tramite il suo eminente membro della Presidenza prof. David Cassuto, conferma a Giovanni Palatucci il titolo di Giusto fra le Nazioni.

    http://www.everyonegroup.com/it/EveryOne/MainPage/Entries/2014/2/21_Il_Memoriale_Yad_Vashem_conferma_Palatucci_Giusto_fra_le_Nazioni.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *