Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

584 views

NOTO – STALLO POLITICO

AMMUTINAMENTONoto – Stallo Politico ?

Uno stallo può essere tante cose .

Avvicinandosi le amministrative del 2016 riesco a fatica a percepire lo scenario che si pone da qui a pochi mesi…. Sarà l’età che avanza.

Al momento non si hanno candidati  Sindaco !

L’uscente Bonfanti deve ancora sciogliere la riserva mentre il Presidente del Consiglio Figura e Salvatore Veneziano di Noto Nostra, nascondono dietro il mignolo le loro intenzioni.

Le condizioni del 2011 penso siano irripetibili, per tanti motivi.

Il grande Giulio Cesare quando varcò il Rubicone disse : Il dado è tratto …… non si torna indietro….si è già proiettati al prossimo anno

La consapevolezza e il rispetto verso la parola data  ci porta a finire la legislatura senza sussulti, ma una considerazione la faccio sull’Assessore Tecnico, che di sicuro non esiste, domenica sera vedevo come rappresentante delle istituzioni laiche al seguito del Santo Patrono la Prof. Raudino nella qualità di V.Sindaco se vi erano dubbi oggi non ci sono più , la favola dell’assessore tecnico non c’è semmai sia esistita, i ruoli sono politici.Qualcuno o più di uno ha storto il naso quando ho detto che il Sindaco Bonfanti dirige la città con Franky Terranova, Sammito Campisi, la Raudino e il PD ?

Non mi sembra di essere andato fuori tema anche quando affermo che dovranno essere questi ad impegnarsi per la eventuale rielezione, se candidato, di Bonfanti.

Io sono fra quelli che ha sostenuto Bonfanti nel 2011 e sottoscritto un patto di legislatura che continua anche se prevedeva tanti aspetti e tanti impegni.

Nel 2016 ognuno si presenta ai nastri di partenza con le proprie ambizioni e con la propria voglia di fare, la lezione della volta scorsa imporrebbe di non allearsi con nessuno tanto il ballottaggio è più che certo.

La teoria da seguire ? quella del  PD esemplare, si triplicano i Consiglieri perdendo !

Occorre però stare attenti a non finire come la Lista Italia tanti consensi ma tutti a casa.

Le prossime amministrative non saranno semplici per nessuno ma servono alla città per dare un salto di qualità che la proietti verso un futuro che garantisca i giovani e chi non ha un lavoro utilizzando le risorse in modo razionale, con una cultura diversa, la cultura di fare  bene e del bene e non certo distribuire contributi  a mercenari appartenenti ad un unica matrice politica.

Una cultura ambientale che non soppesi solo vincoli e divieti ma che si occupi del risanamento dei fiumi delle coste e degli ambienti che quotidianamente viviamo, completare le fognature e dotarsi di un depuratore sarebbe il minimo, per non parlare del ciclo dei rifiuti che costano un occhio della testa.

La famosa crescita zero da più parti proposta mi sta bene non mi sta bene che a chiederla sia chi fa crescere di tanti zeri la spesa pubblica… adesso basta ci sarà tempo per dire altre cose.

Daniele Manfredi


Questo articolo è stato visualizzato 622 volte

3 Responses to NOTO – STALLO POLITICO

  1. avatar

    giovanni Rispondi

    8 settembre 2015 at 17:00

    e a propsito di S Corrado ..ma l altro personaggio sempre in fila con sondaci..csrabinieri..finanza …figlio di ex politicamte ..che fa?  si fregia di camminare cob loro e raccatta le cicche?..
    ma poi perché sta lì?

  2. avatar

    Roberto Bellassai Rispondi

    8 settembre 2015 at 17:53

    I politici che dovrebbero amministrare la Città di Noto dovrebbero essere soprattutto laici, avere la dovuta Etica, non essere  politicamente ambigui, nè clientelari, avere gusto estetico, ed essere rispettosi della Carta Costituzionale.    Questi Signori che fino ad oggi hanno amministrato, penso che dovrebbero rifarsi politicamente il senno!

  3. avatar

    D.M. Rispondi

    9 settembre 2015 at 14:07

    Desidero precisare che il riferimento alla Prof.Raudino e’inerente la figura di Assessore definito tecnico dal Sindaco ma che a mio modo di vedere non esiste, possono definirsi tenici i consulenti. Gli assessori rappresentano le istituzioni pubbliche e sono figure politiche in modo chiaro quando appartengono gia’a uno schieramento e/o partito che sia .Se l’assessore tecnico era chicchessia le considerazioni rimanevano tali.Questa la mia opinione

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *