Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

169 views

LETTERA APERTA AL SINDACO DI NOTO, DOTT CORRADO BONFANTI

Spettabile sig. Sindaco come ben sa il 15 Maggio scorso si è tenuto un pubblico incontro sul P.R.G. di Noto , successivo ad un altro incontro organizzato da Agenda 21.

In entrambe le manifestazioni sono stati presenti i tecnici incaricati della revisione del P.R.G. e le posso assicurare di non trovare differenze nelle risposte avute la prima e la seconda volta , siamo sempre alle enunciazioni di principi e soluzioni piuttosto fantastiche per quanto concerne i servizi con idee megalomani tipo per raggiunger l’Ospedale di Noto o la circonvallazione lungo l’Asinaro.

Lei ha le sue idee se vengono tramutate in regolamenti o norme dal voto del Consiglio Comunale di Noto non potremo far altro che applicarle o meglio subirle.

La concertazione dovrebbe avere come riferimento un idea di riordino conservazione e sviluppo del territorio su cui aprire un dibattito, confrontare i diversi pensieri e trovare una sintesi.

Da quello che ho percepito lei ha già una sua idea che porterà avanti e quindi mi sembra che i margini del dialogo o della proposta siano piuttosto stretti.

Infine la pubblicazione di Norme Tecniche e Regolamento Edilizio non accompagnate da cartografie come ho avuto modo di dirle in quella sede non servono a niente perché teoricamente applicabile in qualsiasi Comune dello stivale.

La scrivo questo per comunicarle che non produrrò nessun atto, nessuna osservazione e nessun suggerimento considerato che non avrebbe alcun senso, sarebbe come dire ”tiempu pessu“ visto che dovrei parlare con una genericità assoluta che non porterebbe a nessun risultato concreto.

Le scrivo queste due righe per non dovermi sentire domani “I tecnici non mi avete prodotto nulla”, non propongo nulla in quanto sembra già tutto deciso.

Essendo queste le condizioni tanto vale aspettare la pubblicazione del piano e valutare, proporre delle osservazioni che a quel punto dovranno essere necessariamente prese in considerazione e discusse dal Consiglio Comunale.

Mi auguro anche se sono piuttosto scettico che lei possa mandare il P.R.G. in Consiglio Comunale per il mese di Ottobre sembra di quest’anno, come da lei dichiarato il 15 Maggio scorso.

Cordiali Saluti Daniele Manfredi

 


Questo articolo è stato visualizzato 174 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *