Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

440 views

LAVORI DEI DEPUTATI DEL 24 LUGLIO 2013

nonameNewsletter n. 55/2013 del 24-07-2013

Ars, lavori d’Aula rinviati a giovedì 25 luglio 2013 (h.18)

L’Assemblea regionale siciliana nella seduta pomeridiana di mercoledì 24 luglio 2013, presieduta dal Presidente Giovanni Ardizzone, ha approvato ad unanimità il disegno di legge “Norme per il riconoscimento dell’Albergo diffuso in Sicilia”.
Il Presidente Ardizzone ha comunicato che la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari, riunitasi oggi, 24 luglio 2013, sotto la Sua presidenza, con la partecipazione dell’Assessore per l’economia e dei Presidenti delle Commissioni legislative permanenti, della Commissione UE e delle Commissioni speciali, ha approvato all’unanimità il seguente programma-calendario dei lavori parlamentari per la corrente sessione.
AULA
– domani, giovedì 25 luglio 2013 (ore 18,00), per avviare la discussione dei disegni di legge nn. 51-38 bis–Norme stralciate I/A Norme in materia di ineleggibilità dei deputati regionali e di incompatibilità con la carica di deputato regionale e di componente della Giunta regionale e 480/A Disposizioni di proroghe e modifiche di norme;
– martedì 30 luglio 2013, per il seguito della discussione dei due disegni di legge sopra menzionati, e, a seguire, per l’avvio della discussione del disegno di legge n. 271/A Norme in materia di scostamento degli indicatori occupazionali per le misure del POR 2000/2006 e della programmazione regionale 2007/2013;
– a partire da mercoledì 31 luglio 2013, per l’approvazione dei ddl il cui esame è stato iniziato e per  l’avvio della discussione dei disegni di legge del rendiconto e dell’assestamento di bilancio (rispettivamente nn. 486 e 479), che verranno esaminati con priorità dalla Commissione Bilancio.
L’Aula, oltre alle mozioni individuate nel precedente programma-calendario del 3 luglio 2013, discuterà anche le seguenti mozioni:
n. 59 – Interventi urgenti per la modifica dell’attuale Piano di gestione dei rifiuti e per la riduzione dei rifiuti indifferenziati in Sicilia;
n. 65 – Iniziative finalizzate alla dismissione e al recupero dei borghi rurali appartenenti al demanio regionale;
n. 101 – Rimodulazione e nuova assegnazione dei fondi di spesa comunitaria dell’ASSE 3 del P.O. F.E.S.R. Sicilia 2007 – 2013 per evitare il disimpegno automatico delle somme e migliorare l’offerta turistica in Sicilia;
n. 105 – Iniziative per il rilancio dell’autodromo di Pergusa (EN);
n. 123 – Ripristino nel bilancio regionale del gettito derivante dalle operazioni effettuate in via telematica dalle imprese di revisione riconosciute ed autorizzate ad operare, nel territorio siciliano, dalla competente amministrazione regionale
COMMISSIONI
Oltre alle priorità già individuate per la Commissione Bilancio, le Commissioni daranno priorità all’esame dei disegni di legge n. 500 “Disposizioni in materia di pagamenti della Pubblica Amministrazione”  e n. 16 “Accesso al diritto di abitazione ed alla proprietà della casa mediante mutuo sociale”, nonché di quelli già individuati nel precedente programma-calendario del 3 luglio 2013, i quali saranno iscritti all’ordine del giorno dell’Assemblea via via che verranno esitati per l’Aula dalle competenti Commissioni di merito.
Si è infine convenuto, prima della sospensione estiva dei lavori parlamentari, di portare a compimento la discussione del disegno di legge di recepimento in Sicilia del c.d. Decreto Monti, che verrà esitato dalla Commissione parlamentare speciale all’uopo istituita entro il mese di luglio.
La Seduta è stata rinviata a giovedì 25 luglio 2013 alle ore 18.00, con il seguente ordine del giorno: 1) Comunicazioni; 2) Discussione dei disegni di legge: a) Norme in materia di inagibilità dei deputati regionali di incompatibilità con la carica di deputato regionale e di componente della Giunta regionale; b) Disposizioni di proroghe e modifiche di norme.
3) Seguito della discussione della mozione : “Iniziative finalizzate alla modifica della convenzione stipulata dalla Regione siciliana con Siciliacque S.p.A. al fine di ridurre la tariffa del servizio idrico integrato ai cittadini degli ambiti territoriali ottimali (ATO).


Questo articolo è stato visualizzato 343 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *