Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

885 views

IL PROGRAMMA ELETTORALE DI PROGETTO NOTO

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELL’ENTE:
Personale, Servizi Comunali, Contenzioso, Forniture, Bilancio e Tributi, Polizia Municipale, Servizi Cimiteriali, Trasporti, Urp

Parola chiave: EFFICIENZA

Vogliamo
rispettare i cittadini con uffici efficienti
offrire servizi economici ed innovativiCOSTANZA
essere in grado di cogliere le opportunità di sviluppo
regionali, nazionali ed europee

Obiettivi:
– Trasformare la “macchina comunale” in una comunità di persone, una squadra che corre verso lo stesso obiettivo: il bene comune;
– Offrire servizi efficienti abbattendo al contempo i costi pubblici e privati
– Avere un piano urbano del traffico e dei parcheggi che risponda ai criteri dell’efficienza e della vivibilità;
– Ripristinare e ottimizzare l’isola pedonale;
– Fornire ai cittadini che vivono e/o lavorano nei quartieri e nelle contrade servizi agevoli e vicini.
– Ritorno immediato all’acqua pubblica.

Azioni:
– Valorizzare le competenze e le professionalità presenti all’interno della struttura burocratica del comune operando altresì una riqualificazione professionale di tutto il personale attraverso la programmazione condivisa di un percorso formativo.
– Informatizzare i processi per garantire trasparenza ed oggettività nella determinazione dei migliori;
– Informatizzare gli uffici tramite sportelli telematici per permettere a tutti i cittadini di ottenere informazioni e certificazioni online in tempo reale;
– Assicurare velocità di esecuzione dei mandati di pagamento adottando il sistema del “mandato elettronico”;
– Creare un ufficio deputato esclusivamente al reperimento di risorse regionali, nazionali e comunitarie.
– Trasmettere in diretta, per via telematica, le sedute del Consiglio Comunale;
– Creare consulte di quartiere/contrade e forum di categoria periodici al fine di mantenere un dialogo diretto e costante tra la città e l’amministrazione comunale;
– Introduzione del Difensore Civico.
– Potenziamento dell’Aspecon come gestore del servizio idrico e fognario comunale e altri servizi;
– Operare la revisione dei tributi comunali, applicando i quozienti familiari, ed agevolare principalmente le fasce più deboli della nostra collettività;
– Rivedere il piano di utilizzo degli immobili comunali e razionalizzare le destinazioni (contenitore culturale, uffici utili vicini,affitti..);
– Riduci – Riutilizza – Ricicla.
– Migliorare il programma di raccolta differenziata e rivedere le procedure di smaltimento: i rifiuti non sono un problema, ma una risorsa;
– Razionalizzare e formalizzare il processo di assegnazione dei loculi e delle aree cimiteriali con la revisione del Regolamento;
– Analizzare e ottimizzare il piano del traffico cittadino e turistico;
– Studio e progettazione di percorsi guidati per la comunicazione fra il centro storico, “Pianazzo” e le zone urbane di parcheggio da individuare, progettare, attrezzare e collegare.;
– Ripristino isola pedonale e suo ampliamento concertato con la città, anche in fasce orare e periodi dell’anno determinati;
– Sopportare iniziative imprenditoriali in linea con il piano turistico-commerciale anche attraverso agevolazioni tributarie;
– Definire interventi di riqualificazione urbanistica dei quartieri di nuova espansione;
– Rifacimento strade e rete idrico fognaria se necessaria quartieri nuova espansione;
– Potenziare servizi demografici settimanali nelle contrade;
– Realizzare la toponomastica per le contrade;
– Intervenire sulla rete elettrica di Lenzavacche e Codalupo;

TURISMO, CULTURA, SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITÀ PRODUTTIVE
Turismo, Beni e Attività Culturali e Patrimonio Unesco, Arredo Urbano, Sport e Spettacolo, Agricoltura, Artigianato, Commercio, Politiche Comunitarie.

Parole chiave: QUALITÀ E PROFESSIONALITÀ

Vogliamo
supportare una nuova classe dirigente
incoraggiare i giovani intraprendenti
tutelare il patrimonio culturale come traccia viva della nostra identità
investire nella formazione delle generazioni future

Obiettivi:
– Supportare il mondo del lavoro e il rilancio dell’economia locale;
– Incoraggiare i giovani ad avviare nuove iniziative imprenditoriali e a ricercare possibilità di lavoro coerenti con le proprie attitudini;
– Incentivare il rapporto tra agricoltura, turismo, qualità della vita
– Supportare gli imprenditori agricoli attraverso la fornitura di servizi mirati
– Ampliare e mettere a sistema l’offerta turistica e culturale del territorio come offerta territoriale integrata;
– Destagionalizzare i flussi turistici;
– Gestire i beni culturali secondo criteri di efficacia ed economicità;

Azioni:
– Vigilare sui tempi certi e celeri di erogazione di servizi richiesti dagli operatori economici;
– Siglare accordi con Istituiti di credito locali per avviare un processo di accesso al credito semplificato attraverso contributi in c/interessi per finanziamenti finalizzati;
– Stipulare con società di factoring convenzioni dirette ad anticipare crediti vantati da terzi fornitori, persone giuridiche, nei confronti dell’Ente Comune;
– Potenziare lo “Sportello unico” con compiti di informazione e semplificazione delle procedure per l’avvio di attività imprenditoriali e consulenza sulle fonti di finanziamento anche in collaborazione con l’ufficio programmazione di cui sopra;
– Favorire una politica di accoglienza delle imprese e attrarre gli investimenti esterni
– Redigere parte del bilancio attraverso il sistema del “bilancio partecipato”;
– Ridefinizione del piano commerciale, con attenzione alla valorizzazione turistica e dei quartieri;
– Ridefinizione del piano artigianale;
– Valorizzare il centro commerciale;
– naturale, anche mediante la promozione di attività in franchising;
– Creare un Fondo Nuove Iniziative per lo start-up di nuove iniziative giovanile (microcredito);
– Coinvolgere le Scuole e le Università in attività di stage sul campo per avviare un primo processo di collegamento tra scuola specialistica e mondo del lavoro;
– Introdurre sgravi fiscali per “GIOVANE IMPRESA” esonerando i giovani tra i 20 e i 35 anni che vogliono aprire attività commerciali inerenti al turismo, alla cultura e all’aggregazione dal pagamento delle imposte comunali per il primo biennio;
– Promuovere e valorizzare i prodotti agricoli del nostro territorio attraverso marchi di qualità;
– Rendere funzionale il mercato ortofrutticolo secondo criteri di trasparenza e sinergia tra mondo agricolo e mondo commerciale, e gestione dello stesso mediante una società mista pubblico/privata;
– Promuovere i prodotti agricoli e la commercializzazione internazionale mediante manifestazioni rivolte ai buyers nazionali ed esteri, anche implementando l’agrifiera ed iniziative analoghe;
– Supportare anche tramite contributo / convenzione comunale lo smaltimento delle carcasse;
– Attuare almeno una volta l’anno la disinfestazione nelle aziende agricole
– Aggiornare l’anagrafe delle aziende agricole;
– Applicare il piano di Gestione Unesco;
– Intervenire affinché si completino/aprano gli altri spazi museali di pertinenza non comunale tra cui il museo archeologico regionale ed il museo diocesano;
– Intervenire sulla tutela e valorizzazione del sito archeologico di Noto Antica, attraverso interventi per il miglioramento della fruibilità pedonale del sito, attività permanente di studio e ricerca tematica mediante convenzioni universitarie e trasformare una parte del sito in un museo multimediale a cielo aperto;
– Predisporre punti di informazione turistica;
– Predisporre una card turistica promozionale per siti e servizi;
– Progettare e rendere operativa una applicazione tecnologica per la promozione e guida del territorio sul cellulare o in via telematica;
– Estendere il wifi come servizio pubblico sul territorio;
– Normalizzare la situazione delle guide turistiche comunali;
– Organizzare un cartellone eventi (culturali, artistici, sportivi, folkloristici, enogastronomici etc.) di grande richiamo turistico e supportare le iniziative storiche e di pregio (infiorata, notarte, festival del paesaggio, altri..);
– Istituire il salone euromediterraneo del turismo sostenibile;
– Valorizzare il patrimonio immateriale (tradizioni popolari, religiose, nobiliari, delle arti e dei mestieri, altre peculiarità etnoantropologiche);
– Creare una arena cinema all’aperto e appositi spazi ricreativi e di spettacolo nei quartieri e nelle contrade;
– Realizzare piste ciclabili e percorsi pedonali in zone d’interesse architettonico, rurale o marino;
– Implementare e valorizzare gli eventi sportivi per i cittadini e gli eventi sportivi di grande richiamo turistico;
– Avviare una manutenzione costante degli arenili e migliorarne la fruizione, anche attraverso interventi e servizi basilari (docce, servizi igienici, pulizia spiagge, accesso ai lidi e alle zone di scogliera con pedane removibili);
– Riqualificare la fascia costiera anche attraverso zone attrezzate ed attrattività turistiche;
– Regolamento insegne e arredi esercenti (come da piano di gestione unesco)
– Tabella regolamentare arredo urbano, cartellonistica e affissione pubblicitaria;

STATO SOCIALE E BENESSERE DEI CITTADINI
Servizi Sociali, Sanità, Pari Opportunità, Politiche Giovanili e della Famiglia, Formazione, Pubblica Istruzione.

Parola chiave: SOLIDARIETÀ

Vogliamo
garantire a tutti il diritto alla salute e a cure mediche dignitose
dare risposte ai problemi delle famiglie
assistere chi si trova in difficoltà

Obiettivi:
– Noto “città sensibile”: rendere la città fruibile a tutti;
– Noto, una Città a misura di famiglia;

Azioni:
– Difendere l’ospedale Trigona da ogni processo diretto alla limitazione dei servizi da erogare, focalizzando l’attenzione alla qualità del servizio stesso;
– Studiare un piano stradale con corsie preferenziali per le urgenze;
– Istituire un Nucleo di Valutazione del “Disagio Sociale”, per affrontare le problematiche e cercare soluzioni per le fasce più deboli, gli anziani, i bambini, i meno abbienti, le giovani coppie, i diversamente abili, etc.
– Potenziare i centri d’incontro per giovanissimi e anziani;
– Coordinare i servizi socio-assistenziali comunali con i servizi offerti dagli Enti Pubblici e privati e dal Distretto Socio-Sanitario;
– Realizzare un piano graduale di abbattimento delle barriere architettoniche e di fruibilità urbana per tutte le categorie di diversamente abili;
– Implementare (rendere operante) dal punto di vista quantitativo e qualitativo gli asili nido e i parchi gioco;
– Valorizzare e promuovere l’attività dello sportello “informa giovani”;
– “CARTA GIOVANI ” – rilascio di una card per la fascia giovanile della popolazione, dai 14 ai 25 anni, che preveda semplici convenzioni con gli esercizi commerciali e le attività culturali della città (bar, ristoranti, pizzerie, pub, agenzie di viaggi, negozi di abbigliamento, cinema, palestre, teatro, etc.);
– Realizzare una serie di incontri, con la collaborazione dell’ASP di Siracusa, nelle scuole tra esperti e studenti per educare alla legalità, combattere la mafia, il bullismo e la violenza,ribadire il no a droghe ed alcool;
– Creazione di un organismo che coordini e promuova le politiche familiari;
– Promuovere una cultura che valorizzi la maternità e la paternità con concreti interventi a sostegno;
– Rafforzare i servizi per la prima infanzia incentivando l’iniziativa pubblica e privata;
– Favorire l’inserimento e prevenire fenomeni di devianza e di emarginazione delle famiglie di immigrati;
– Valorizzare la componente anziana della comunità netina come risorsa reale e positiva;

TUTELA DELL’AMBIENTE E PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO
Lavori Pubblici, Urbanistica, Rete Idrica e Fognaria, Politiche Energetiche, Ecologia e Ambiente, Protezione Civile, Sisma.

Parola chiave: CONSAPEVOLEZZA

Vogliamo
difendere l’ambiente come valore e come risorsa
pianificare il territorio secondo le sue naturali vocazioni
unire tradizione e innovazione per uno sviluppo sostenibile

Obiettivo:
– Favorire ogni forma di difesa dell’ambiente a favore e non contro lo sviluppo;
– Migliorare il grado di tutela e conservazione del patrimonio naturalistico e ambientale e la biodiversità del territorio di Noto;
– Raggiungere e mantenere un punto di equilibrio tra popolazione, territorio, risorse disponibili ed obiettivi di sviluppo e della qualità della vita;
– Rendere Noto “città sostenibile” attraverso un piano globale di sostenibilità.

Azioni:
– Rivisitare e applicare il P.R.G. con attenzione alle zone di sviluppo turistico-residenziale e l’adozione di piani particolareggiati;
– Intervenire per il recupero e riuso del patrimonio pubblico esistente;
– Approntare un piano di incentivi specifici e iter semplificati per la ristrutturazione e la riqualificazione del patrimonio privato con particolare attenzione ai quartieri storici e di nuova espansione e alle contrade;
– Rifare il manto delle strade comunali di grande viabilità attraverso gli strumenti finanziari comunitari;
– Valorizzare le porzioni di territorio limitrofe ad altri comuni (Pachino/Marzamemi, Palazzolo A., Canicattini B.);
– Mettere in sicurezza, riqualificare e valorizzare il litorale marino avviando un primo intervento diretto al ripascimento delle spiaggie;
– Studiare e attuare il piano spiagge;
– Promuovere e valorizzare i siti di pregio naturalistico e ambientale d’interesse comunitario e internazionale;
– Riqualificare e bonificare i quartieri di nuova espansone, compresa la rete idrica, elettrica e fognaria e l’assetto urbanistico;
– Ridefinire l’utilizzo del vecchio campo sportivo al fine della valorizzazione del sito;
– Recuperare, con interventi mirati, l’efficienza del velodromo comunale, permettendo agli appassionati di ciclismo di riappropriarsi di una importante struttura sportiva unica nel suo genere in Sicilia;
– Completare la copertura della tribuna dello stadio comunale di calcio di contrada Zupparda;
– Riqualificazione e rifunzionalizzazione dell’impiantistica sportiva;
– Provvedere ad aree parcheggio urbane e turistiche, anche sotterranee e alle vie di collegamento con il centro storico anche attraverso ascensori e scale mobili;
– Attrezzare e tariffare l’area di parcheggio di C.da Zupparda, per pulmann e camper;
– Provvedere a via di collegamento tra il centro storico ed il cd. Piano alto anche attraverso ascensori e scale mobili;
– Vietare le trivellazioni per la ricerca di gas e idrocarburi;
– Lotta alla illegalità e all’abusivismo;
– Riqualificare l’arredo urbano adeguandone l’illuminazione;
– Studiare e applicare un piano di utilizzo di mezzi di trasporto pubblico ecocompatibili;
– Operare investimenti per riciclare direttamente i rifiuti sul territorio trasformandoli in risorsa economica;
– Adottare un piano di tutela e di controllo delle acque ad uso potabile, in applicazione delle disposizioni regionali vigenti;
– Individuare e reperire i fondi previsti per lo sviluppo dei piani e per interventi strutturali.

Scarica qui il programma Elettorale in formato pdf

Menu Principale


Questo articolo è stato visualizzato 498 volte

One Response to IL PROGRAMMA ELETTORALE DI PROGETTO NOTO

  1. avatar

    Roberto Bellassai Rispondi

    28 dicembre 2014 at 20:46

    Un bel Programma rimasto sulla Carta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *