Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

3.616 views

IL COMUNE DI NOTO CACCI FINALMENTE SAI8

scaricatiIl comune di Noto non può perdere questa ennesima occasione per riparare all’errore commesso nel 2009, allorquando furono ceduti gli impianti del servizio idrico integrato.

Con la revoca  della concessione a Sai 8 il commissario straordinario Buceti attesta quello che tempo continuiamo a sostenere, ovvero l’illegittimità dell’affidamento e le innumerevoli inadempienze contrattuali di Sai8, che per anni hanno pesato sulle tasche dei nostri concittadini.

Più volte,  inascoltati, abbiamo chiesto che l’amministrazione comunale si attivasse in giudizio, anche congiuntamente agli altri comuni che avevano ceduto superficialmente gli impianti,   contro il gestore privato, per chiedere la rescissione del contratto.

Oggi c’è chi lo ha fatto, in nostra vece, e a questo punto non possiamo come sempre attendere l’evolvere  gli eventi: per una volta dobbiamo essere protagonisti: Abbiamo la possibilità di riportare indietro le lancette dell’orologio a quel gennaio del 2009 ,  atteso che oggi Sai 8 non é più concessionaria del servizio idrico integrato e riappropriarci delle nostre fonti, dei nostri impianti, dei nostri depuratori.

Ritorniamo alla gestione diretta, mettendoci alla stregua degli altri comuni “ribelli” e annulliamo gli effetti catastrofici di questa gestione.  Chiediamo al sindaco di agire anche autonomamente, se l’assemblea dei sindaci non riuscirà a determinare elementi sostanziali  di novità. L’attendismo non paga  e non possiamo sempre  sperare che altri risolvano i nostri problemi. Si agisca in fretta e con determinazione.

                             

                                                                                                           Salvo Veneziano
                                                                                                     capo gruppo Noto Nostra

Questo articolo è stato visualizzato 2.354 volte

3 Responses to IL COMUNE DI NOTO CACCI FINALMENTE SAI8

  1. avatar

    vincenzo moscuzza Rispondi

    7 luglio 2013 at 13:49

    L’attuale Sindaco di Noto alcune ore dopo la sua elezione (2011) si era premurato di consegnare l’acquedotto del Comune di Noto alla SAI 8 e confesso che dopo che il Sindaco precedente aveva fatto un braccio di ferro con la SAI 8, arrivando a cambiare i lucchetti degli impianti per impedire che la SAI 8 proseguisse nella sua attività volendo recedere dal contratto, quella decisione di resa da parte del Sindaco Bonfanti a molti rimase incomprensibile…Certo l’ex Sindaco Valvo si era accorto  dell’errore di aver ceduto nel 2009 gli impianti alla SAI 8 e cercò di rimediare.    Oggi si fà giustizia di una triste vicenda di gestione privata dopo che un Referendum aveva decretato che l’acqua è pubblica e tale deve rimanere… L’acquedotto comunale a questo punto ritorni ad essere gestito direttamente dal Comune con trasparenza ed efficienza gestionale.
     

  2. avatar

    Roberto Bellassai Rispondi

    7 luglio 2013 at 15:39

    Che l’acqua torni alla gestione pubblica,anche se il nodo dei problemi risiede nel liberismo selvaggio,nell’ideologia del liberismo selvaggio,quindi nelle sue conseguenziali privatizzazioni,a cui la partitocrazia e i Sindaci si sono accodati e piegati!

  3. avatar

    lineapuntoverde Rispondi

    6 luglio 2016 at 20:40

    Si torni anche a scovare i “furbetti” che utilizzano trivelle non autorizzate togliendo da anni acqua alle fonti dell’acquedotto comunale lasciandoci quasi a secco ogni estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *