Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

507 views

FORSE SI VERGOGNANO DEL NUOVO CENTRO DESTRA

pomodorinoElezioni a Pachino: La Segreteria Provinciale del Partito Democratico non cita alcun alleato.

“La segreteria provinciale del Pd di Siracusa  esprime grandissima soddisfazione per il risultato ottenuto da Roberto Bruno eletto sindaco di Pachino con il 75% di consensi.

L’ affermazione del candidato a sindaco del PD, sostenuto da un’ampia coalizione, insieme allo straordinario risultato della lista del PD che ha eletto ben sei consiglieri , primo partito, dimostra che quando si propongono candidature e progetti credibili è possibile vincere.

Bisogna sottolineare che si tratta di un risultato costruito con intelligenza e per tempo dal nuovo gruppo dirigente del PD di Pachino che, con in testa il suo segretario Marco Lao,  ha saputo proporsi ai cittadini di Pachino come quel cambiamento possibile a cui dare fiducia. Tanti giovani e tante donne , insieme ad esperienze più consolidate,  hanno proposto un programma condiviso  chiamando i cittadini al protagonismo, hanno saputo creare quell’entusiasmo  per la buona politica a cui tanti hanno voluto dare un contributo. La segreteria provinciale del PD , che dai primi momenti ha sostenuto con forza questo percorso, ha ricevuto, anche in questo caso , conferma della bontà del lavoro intrapreso per mettere  a disposizione delle comunità le sue migliori  risorse e competenze .

Adesso si tratta di sostenere il lavoro del PD di Pachino e del suo Sindaco attivando quella rete virtuosa tra gli amministratori locali a cui sta lavorando il PD provinciale per garantire che, attraverso un lavoro di rete, la nostra provincia sappia cogliere l’occasione dei prossimi fondi europei e ottimizzi i rapporti con la regione Sicilia e il governo nazionale nei quali, il Partito Democratico , ha ruoli di grande responsabilità.”

*la segretaria provinciale Carmen Castelluccio e  l’esecutivo PD


Questo articolo è stato visualizzato 320 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *