Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

243 views

FINALMENTE LA PACE NEL CIRCOLO PD DI NOTO?

Per una volta, probabilmente, l’ala Orlandiana del Circolo Pd di Noto – gli amici di Bruno Marziano -, Salvatore Valvo, Corrado Frasca e il segretario Emanuele Della Luna si trovano d’accordo con l’area minoritaria – i Dem dell’on.le Sofia Amodio -, Paola Terranova, Roberto Nastasi, Enzo Toro e Bartolomeo Vittorio Padua.

L’attuale segretario provinciale, Alessio Lo Giudice, non sembra più possedere l’equilibrio e l’autorevolezza per gestire in modo lucido e imparziale passaggi così delicati come le prossime elezioni regionali e il rinnovo dell’amministrazione di Siracusa, che richiedono il coinvolgimento collettivo di tutti i protagonisti.

Prima un comunicato dell’onorevole Marziano che prende le distanze dall’operato del segretario provinciale, adesso uno analogo dell’area Dem.

Il consigliere comunale di Noto, l’avv. Paola Terranova si è difatti dimessa dall’Esecutivo provinciale del PD.

 

IL COMUNICATO STAMPA DEL PORTAVOCE DELL’AREA DEM

L’”AREA DEM” della provincia di Siracusa ringrazia le cittadine e i cittadini che, con la loro preferenza, hanno sostenuto il Partito Democratico e la candidatura di Paolo Amenta e si augura che gli eletti della provincia di Siracusa sappiano adeguatamente rappresentare le istanze delle nostre comunità.

Si dichiara orgogliosa di aver promosso e supportato il progetto politico e il programma di Paolo Amenta, che ha saputo esprimere con competenza e professionalità idee e proposte di qualità all’altezza dei difficili compiti che la Regione dovrà assolvere nei prossimi cinque anni.

L’”AREA DEM” proseguirà con rinnovato spirito, nell’immediato futuro, la sua azione finalizzata al rilancio del Partito Democratico nella nostra provincia.

E’ innegabile che la coalizione di centrosinistra, e con essa il Partito Democratico, subisce una netta sconfitta addebitabile a più ragioni. Una di queste è la carente gestione del partito che, in modo particolare nella fase di presentazione delle candidature e nella fase di svolgimento della campagna elettorale, ha peccato di approssimazione indulgendo a interessi di parte che hanno svuotato il partito e la coalizione nel territorio e alterato la regolare concorrenza interna.

Serve un chiaro cambio di passo che riporti il Partito Democratico ad essere una comunità di donne e uomini che fondi sul rispetto reciproco il confronto dialettico interno e dia credibilità alle azioni politiche comuni.

Nelle prossime settimane “AREA DEM” approfondirà in un’assemblea aperta i contenuti dell’impegno futuro da profondere nel territorio e nel partito, in preparazione degli appuntamenti legati al rinnovo del Parlamento nazionale e di alcune amministrazioni comunali, prima fra tutte quella del Comune capoluogo, e del congresso che selezionerà il nuovo gruppo dirigente del partito.

L’attuale segreteria provinciale ci pare non mostri più di possedere l’equilibrio e l’autorevolezza per gestire in modo lucido e imparziale passaggi così delicati, che richiedono il coinvolgimento collettivo di tutti i protagonisti. Problematiche importanti sottratte alla discussione degli organismi, assenza a significativi eventi nel territorio, disagio di componenti della segreteria sono sintomi di un malessere che è cresciuto nel tempo. Si invitano, pertanto, i rappresentanti indicati da “AREA DEM” all’interno dell’esecutivo provinciale, ai quali va il nostro ringraziamento per l’impegno profuso, a rassegnare le dimissioni e il segretario provinciale a trarne le dovute conseguenze.


Questo articolo è stato visualizzato 248 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *