Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

422 views

E’ ANCORA IL TEMPO DELLA CONDIVISIONE E DELLA PARTECIPAZIONE?

IMG_0832Per la verità la titolazione è alquanto ottimistica, forse, più realisticamente, avrebbe dovuto essere: C’E’ MAI STATO IL TEMPO DELLA CONDIVISIONE E DELLA PARTECIPAZIONE?

Comunque, nonostante le tante delusioni di questi ultimi anni, sono ancora fermamente convinto  che la partecipazione sia la forza motrice di ogni cambiamento, il modo migliore per consentire ad ogni idea innovativa di incidere positivamente sulla qualità della nostra vita, come sono, in particolare, altrettanto convinto che il coinvolgimento diretto dei cittadini sia il modo migliore per tutelare il territorio e l’ambiente.

Per questo, qualche mese fa, segnalai al Sindaco di Noto l’esistenza del social network “Decoro Urbano – We DU!” per favorire il dialogo tra i cittadini e le Pubbliche Amministrazioni.

Promosso esclusivamente in Rete, “Decoro Urbano” è stato accolto con entusiasmo dando vita ad una grande community in tutta Italia. In molti stanno scrivendo ai propri sindaci, pubblicando lettere aperte sui propri blog, chiedendo con forza l’adesione.

Grazie al supporto di una community così attiva, il network sta crescendo giorno dopo giorno, mostrando un Paese animato da un grande desiderio:partecipare!

Nel frattempo Decoro Urbano è diventata la prima applicazione offerta alle P.A. attraverso Wikitalia, un grande progetto per favorire l’open data e incoraggiare la partecipazione cittadina. Perchè “User Generated Content” ci piace, ma “Citizen Generated Content” ci piace anche di più.

Ma bando alle chiacchiere, come funziona?

Chiunque può creare il proprio profilo dal sito web o attraverso l’applicazione smartphone, scaricabile gratuitamente negli application store per iPhone, Ipod e Ipad e Android.

In alternativa è possibile effettuare l’accesso con il proprio account Facebook.

Le segnalazioni possono essere inviate dal sito attraverso la procedura guidata o via smartphone, dove è sufficiente lanciare l’app e scattare una foto per far sì che il dispositivo vi associ automaticamente le coordinate GPS e visualizzi la segnalazione sulla mappa.

Da quel momento gli utenti possono commentarla, condividerla online o sottoscriverla (tasto DU IT!) accrescendone la visibilità.

Decoro Urbano attualmente è possibile inviare segnalazioni in merito alla gestione dei rifiuti, alla manutenzione e alla segnaletica stradale, al degrado nelle zone verdi, al vandalismo e alle affissioni abusive.

I futuri aggiornamenti amplieranno ulteriormente le categorie di segnalazione

Questa iniziativa promossa anche dall’Anci è completamente gratuita per i comuni aderenti.

Il comune iscritto ha accesso ad un pannello di controllo per monitorare costantemente il territorio, ottimizzando la gestione degli interventi.

Decoro Urbano è una grande banca dati che mostra in modo completamente trasparente segnalazioni relative all’intera superficie nazionale.

Anche un comune non attivo può dunque visualizzare la mappa in tempo reale, così come i cittadini possono portare all’attenzione dell’amministrazione le proprie istanze servendosi degli strumenti offerti gratuitamente da Decoro Urbano.

Le pagine di ciascun comune possono essere raggiunte dalla ricerca rapida o digitando l’indirizzo così composto: nomecomune.decorourbano.org (ad es. roma.decorourbano.org, milano.decorourbano.org e così via).

Ho atteso pazientemente qualche mese ora lo ripropongo al Sindaco e all’assessore competente nella speranza di venire ascoltato.

Nella home page del sito www.evarconews.it c’è un widget dell’applicativo con una segnalazione che ho fatto io stesso.

Il manifesto di wikitalia

 La bella politica appartiene a tutti noi.

non è di chi ci governa.
Abbiamo scelto di farci rappresentare,
non di farci comandare.
Sappiamo che insieme, tutti quanti insieme,
valiamo molto più che da soli.
Non vogliamo governare. Ma partecipare.
Perché crediamo che sia un nostro diritto. Ed è anche un nostro preciso dovere.
Il nostro tempo è quello della condivisione e della partecipazione.
La tecnologia ha creato un ambiente guidato dall’intelligenza collettiva.
La storia ci ha insegnato che la democrazia non si può esportare, perché sa essere contagiosa, grazie all’azione di uomini e donne.
Tanti e tutti insieme.
Noi siamo qui per aiutare chi governa,
non per sostituirci a loro.
Vogliamo mettere intelligenza, passione e coraggio al servizio della collettività e Wikitalia è la nostra piattaforma di collaborazione.
Per provare a cambiare, partendo dalle nostre città, per arrivare ad abitare un Paese migliore.
Per noi e per chi verrà dopo di noi.

 Carmelo Filingeri

 

 


Questo articolo è stato visualizzato 295 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *