Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

535 views

DOCUMENTARIA 2015: I 12 FILM PARTECIPANTI

collage-filmLa Direzione Artistica di Documentaria Noto 2015 , Licia Castoro, Francesco Di Martino, Giuseppe Portuesi e Francesco Valvo, dopo un’accurata ed attenta selezione ha ufficializzato i 12 film partecipanti alla 3^ edizione del Festival in programma al Teatro “Tina Di Lorenzo” di Noto dal 6 al 15 novembre 2015:

“Ali di tela” di Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini;

“Buongiorno Taranto” di Paolo Pisanelli;

“Capo e croce” di Marco Antonio Pani e Paolo Carboni;

“Gesù è morto per i peccati degli altri” di Maria Arena; 

“Il diario di Felix” di Emiliano Mancuso;

“La malattia del desiderio” di Claudia Brignone;

“Là suta. La nostra eredità nucleare in un triangolo d’acqua” di Daniele Gaglianone, Cristina Monti, Paolo Rapalino;

“Luoghi comuni” di Angelo Loy;

“Numero zero. Alle origini del rap italiano” di Enrico Bisi;

“Padrone e sotto” di Michele Cirigliano;

“Rada” di Alessandro Abba Legnazzi;

“Roma Termini” di Bartolomeo Pampaloni.

Il Collettivo artistico FrameOff, organizzatore del Festival grazie al Comune di Noto, l’Assessorato Regionale al Turismo e Spettacolo, e il C.U.M.O., ha scelto come tematica del Concorso “Panorami” e da tutta l’Italia e dall’estero sono giunti lavori di pregevole fattura e molto diversi tra loro non solo per argomento scelto ma anche come tecniche e modalità di produzione.

Ciò ha permesso di poter stilare l’elenco dei “12” proponendo un’etereogenità che ha alla base una grande capacità di lettura del reale, ma in diversi modi narrativi. La Direzione Artistica nel ringraziare ogni singolo partecipante al concorso è lieta di poter constatare come “Panorami” si sia prestata ad una molteplice visione dell’uomo e del suo rapporto con il territorio, così da poter proporre alla qualificata giuria chiamata ad assegnare i premi finali ( Miglior Soggetto, Migliore Montaggio, Migliore Fotografia, e Migliore Colonna Sonora), ed agli spettatori, che a loro volta assegneranno il “Premio del Pubblico”, temi sociali ed antropologici. Al termine della scelta relativa ai 12 partecipanti, con 2 proiezioni a serata nei giorni 6, 7 , 8, 13, 14 e 15 novembre, la scoperta è stata il filo conduttore che li lega ovvero quello di un cinema diretto che ha nel soggetto il punto focale e che viene raccontato dall’autore con un’immersione nella sua realtà. 

Il risultato è la forte identità di Documentaria Noto che adesso è pronta al confronto con il pubblico, a tal proposito si ricorda che ad ogni proiezione saranno presenti i registi e le registe del film, come nelle precedenti edizioni per precisa volontà degli organizzatori.

Inoltre non dimentichiamo le altre due sezioni, fuori concorso: Sezione Ddb (Distribuzioni dal Basso) e Sezione Babel Film Festival.

Queste proiezioni saranno con ingresso gratuito e si terranno nei locali della Biblioteca Comunale “Principe di Villadorata”– Spazio Emeroteca, nei giorni 9, 10, 11, 12 Novembre.

Infine proseguono le iscrizioni ai workshop di alta formazione, grazie alla presenza di professionisti del settore e della collaborazione del CUMO, sede proprio dei laboratori di creazione e produzione filmica.

Nel dettaglio dal 9 al 14 novembre: workshop sul “Cinema di animazione d’artista”: realizzazione di un film d’animazione attraverso le molteplici tecniche di animazione filmica (2D, pixillation, stop motion, dècoupage, incisione, pittura, scultura, scenografia, modellistica) a cura di Paolo Bonfiglio e workshop di “Estetica e Tecniche del Montaggio”: riprese e montaggio per la realizzazione di una serie di spot promozionali aventi come tematica il territorio di Noto a cura di Dario Indelicato. Assolutamente da non perdere anche l’Open Day su “Tecniche per cinema e video” tenuto da Alessandro Aiello (Canecapovolto) della Scuola Fuorinorma dove si creerà con lui una linea di web tutorial.

Ecco i titoli in ordine sparso e i link per consultare le schede tecniche di approfondimento sul nostro sito.

“Ali di tela” di Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini;

“Buongiorno Taranto” di Paolo Pisanelli;

“Capo e croce” di Marco Antonio Pani e Paolo Carboni;

“Gesù è morto per i peccati degli altri” di Maria Arena;

“Il diario di Felix” di Emiliano Mancuso;

“La malattia del desiderio” di Claudia Brignone;

“Là suta. La nostra eredità nucleare in un triangolo d’acqua” di Daniele Gaglianone, Cristina Monti, Paolo Rapalino;

“Luoghi comuni” di Angelo Loy;

“Numero zero. Alle origini del rap italiano” di Enrico Bisi;

“Padrone e sotto” di Michele Cirigliano;

“Rada” di Alessandro Abba Legnazzi;

“Roma Termini” di Bartolomeo Pampaloni.

 

Vogliamo ricordare agli amanti del documentario che durante il festival avrete la possibilità di partecipare a due Workshop di alta formazione: “Estetica e Tecniche del Montaggio” e “ANEMiCATiON: cinema di animazione d’artista”.
Inoltre, avrete l’occasione di seguire l’Open Day di “Tecniche per cinema e video tenuto da Alessandro Aiello (Canecapovolto) della Scuola Fuorinorma e di creare insieme a lui una linea di web tutorial.
Le proposte artistico-culturali del festival non finiscono qui!

Il workshop “Estetica e Tecniche del Montaggio”

ESTETICAè curato da Dario Indelicato, famoso filmmaker italiano che ha lavorato con importanti registi del panorama nazionale come Maurizio Zaccaro, Luca Miniero, Marco Risi, Roberto Andò, Daniele Ciprì, Marco Simon Puccioni ma anche con molti giovani esordienti con cui ha ottenuto non poche soddisfazioni.
Con lui avrete la possibilità di fare un’esperienza unica vivendo la città di Noto da un’angolazione diversa e apprendere le tecniche di montaggio e di utilizzo della macchina da presa.
ISCRIVITI ora: www.documentarianoto.it/estetica-e-tecniche-del-montaggio/

 

Il workshop “ANEMiCATiON: cinema di animazione d’artista”

ANEMIsi rivolge ad un pubblico sensibile a linguaggi quali il fumetto, la pittura o la grafica e sarà tenuto da Paolo Bonfiglio.
Paolo ha insegnato “Tecniche del Cinema di Animazione” e lavorato con musicisti ed attori di cinema e di teatro come Emanuele Luzzati. Ha vinto numerosi premi per le sue opere di animazione tra cui il primo premio del pubblico in occasione del concorso internazionale “Fiac Show Off: Arts Numériques” a Parigi con MATER.
Durante il laboratorio realizzerete un vostro film d’animazione applicando le tecniche più disparate, dai metodi tradizionali alle sperimentazioni più innovative.
ISCRIVITI ora: www.documentarianoto.it/an-e-m-i-c-a-t-i-o-n/

 

 


Questo articolo è stato visualizzato 617 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *