Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

828 views

CONFUSIONE

a_tiralongoSovrana regna la confusione in amministrazione e in Consiglio Comunale.

Gruppi che sostenevano il Sindaco Bonfanti che o non esistono più o hanno una diversa composizione.

Gruppi che non erano rappresentati e che adesso hanno una rilevante presenza numerica.

Gruppi dell’opposizione disponibili al passaggio in maggioranza, singoli consiglieri dell’opposizione che annunciano il passaggio a sostegno del sindaco, altri che non annunciano nulla ma pronti a dar una “mano d’aiuto” al primo cittadino.

Testardamente abbiamo richiesto chiarezza suggerendo un percorso legato al confronto e alla fissazione di alcuni obiettivi programmatici per poter giungere alla definizione delle forze che in quest’ultimo scorcio di legislatura comporranno la maggioranza di governo.

Coerentemente facciamo chiarezza sulle nostre posizioni circa il riassetto in giunta.

Il primo cardine della nostra posizione è il riconoscimento del merito degli assessori. Seguendo questa logica abbiamo chiesto che Cettina Raudino e Frankie Terranova vengano confermati. E’ unanime il riconoscimento dell’ottimo lavoro svolto dai due assessori. Mentre ovunque si è registrata una contrazione del flusso turistico a Noto non solo vi è stato un aumento dei visitatori ma anche un miglioramento dell’offerta, che ha avuto anche il valore aggiunto dello spessore culturale di molte iniziative.

L’Assessore Raudino è stata nominata dal Sindaco che, nell’occasione, ha mostrato coraggio ed intelligenza. Gli chiediamo di mostrare ancora lo stesso coraggio sfuggendo alle pretese di questuanti che pretendono il mantenimento della Raudino solo in quota PD e, conseguentemente, scaricare su questo partito la responsabilità della sua eventuale rimozione. Cettina Raudino è un assessore “tecnico”, scelto in piena libertà ed autonomia dal sindaco. Il PD è rappresentato, dopo un anno sabatico, da Corrado Bianca. Lo stesso Bianca od altro nome dovrà rappresentare il Partito democratico in giunta. Non c’è spazio per giochi di prestigio né esistono “compensazioni”. Cettina Raudino rappresenta il sindaco e la sua volontà di buona ed efficiente amministrazione che non può essere sacrificata sull’altare di logiche estranee alla qualità dell’azione amministrativa.

Azione amministrativa che deve essere rilanciata per raggiungere fondamentali obiettivi. Il rilancio non può che avvenire se non con una squadra assessoriale all’altezza dei compiti, non certo sacrificando il meglio.

D’altronde questa estate dà la plastica immagine di una città che deve fare tanti passi ancora per conquistare a pieno titolo la corona di città turistica e che sul turismo, soprattutto, vuole costruire la sua ricchezza. Non è sufficiente avere un patrimonio storico, architettonico ed ambientale che il mondo ci invidia. Occorrono servizi di qualità, organizzazione, rispetto delle regole, legalità, personale competente ed efficiente.

Non leggiamo con fastidio le note di chi ci rimprovera di svilire le nostre bellezze lasciando le nostre strade ed i nostri viali terra di nessuno o meglio di chi fa sfregio delle regole e del buon senso, senza che nessuno intervenga per ripristinare l’ordine. Leggiamo queste critiche invece come invito e suggerimento a modificare lo stato delle cose. Possiamo farlo già a partire da una compagine assessoriale di prestigio e di qualità.

Aldo Tiralongo Rinnovamento per Noto


Questo articolo è stato visualizzato 567 volte

2 Responses to CONFUSIONE

  1. avatar

    SCARDACI CORRADO Rispondi

    3 settembre 2014 at 19:25

    Caro Aldo da te vorrei una risposta su un problema che interessa tanta povera gente.
    Tu come consigliere comunale hai approvato il regolamento per l’applicazione del fondo di solidarietà per la TARES.
    Sai dirmi a chi o a quale ufficio bisogna rivolgersi per potervi accedere?
    Grazie.
    Corrado Scardaci

  2. avatar

    SCARDACI CORRADO Rispondi

    6 settembre 2014 at 12:36

    Caro Aldo,
    ti dico sinceramente che la mia domanda non era una battuta di spirito o una provocazione.
    Aspetto ancora una tua risposta.
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *