Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

939 views

CHIAREZZA SULLA LOTTIZZAZIONE DI ELORO

LogoPASSIONE CIVILEI fatti.
Il TAR di Catania con la sentenza dell’11/02/2016 sulla lottizzazione ad Eloro ha riconosciuto come legittime le prove addotte dalle Associazioni Culturali ed Ambientaliste sulla presenza della macchia mediterranea e degne di essere verificate, giustamente, da un Ente terzo regionale, esterno ai contendenti e competente in materia, il cui parere sarà determinante ed ha annullato la delibera del Consiglio Comunale del 24/06/2013.
Laddove la presenza della macchia mediterranea verrà comprovata dall’Ente, si imporrà la fascia di rispetto che renderà di fatto il terreno inedificabile, così come è stato negli anni dichiarato da tutti coloro che hanno a cuore la tutela del territorio.
Su quest’ultimo presupposto si innesta l’ iniziativa popolare di una parte della cittadinanza, delle Associazioni culturali ed ambientaliste della provincia che hanno predisposto il dossier presentato alla Regione per ampliare la Riserva di Vendicari fino a comprendere la zona di macchia mediterranea presente ad Eloro.
Il Consiglio Comunale di Noto aveva annullato precedentemente con delibera del n. 39 del 27/09/2013 la variante al piano di lottizzazione di Eloro in seguito alla pressione popolare e all’ ordine ricevuto in data 24 /06 /2013 dall’Assessorato Territorio ed Ambiente: “… Codesto Comune, entro il termine di 30 giorni dalla ricezione della presente, dovrà provvedere all’annullamento della stessa delibera ai sensi dell’art. 4 della L.R. n.28/91, significandosi che, in caso di inadempienze, questo Dipartimento attiverà il procedimento di annullamento secondo le disposizioni dell’art.53 della citata L.R. n. 71/78”.
Le Associazioni Culturali ed Ambientaliste dimostreranno ancora una volta la presenza di una fitta macchia mediterranea e presenteranno ricorso contro l’annullamento della delibera comunale.

PASSIONE CIVILE – nel ribadire la totale condivisione della battaglia per l’estensione della Riserva di Vendicari alla zona di Eloro – invita i cittadini a vigilare affinchè nell’area interessata non vengano appiccati incendi dolosi o che nottetempo (come già successo) “ignoti” facciano passare una ruspa per distruggere la macchia mediterranea che il D.P.28 /06/2000 equipara al bosco (si ricorda comunque che interventi antropici di qualsiasi tipo per legge non annullano la presenza del bosco L.R. n.16 aprile 1996).
PASSIONE CIVILE ribadisce che l’uso del territorio è il discrimine tra le varie forze politiche e tra i candidati a sindaco della nostra città.
E’ il momento di sapere con chiarezza chi vuole la cementificazione di Eloro e chi vuole l’estensione della riserva di Vendicari.
E’ il momento di sapere con chiarezza chi pensa che il territorio sia una preziosa risorsa da utilizzare per una economia virtuosa e sostenibile e chi vuole imbalsamare il territorio sotto una coltre di cemento.
E’ il momento di sapere con chiarezza chi vuole le trivellazioni gas-petrolifere e chi si batte per le energie rinnovabili come il fotovoltaico domestico.
E’ il momento di sapere con chiarezza chi tollera le costruzioni abusive in riva all’Asinaro e chi li vuole abbattere.
E’ il momento di sapere con chiarezza chi vuole recuperare e riqualificare, anche con incentivi fiscali, l’immenso patrimonio edilizio di Noto e del suo territorio e chi invece identifica il lavoro con la cementificazione delle campagne.

PASSIONE CIVILE


Questo articolo è stato visualizzato 976 volte

One Response to CHIAREZZA SULLA LOTTIZZAZIONE DI ELORO

  1. avatar

    daniele manfredi Rispondi

    10 marzo 2016 at 15:50

    Il Sindaco di Noto con delibera di G.M.47/2016 nomina CTP per il Comune di Noto nel giudizio 832/2013 il Prof.Pietro Minissale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *