Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

649 views

CHE FINE HA FATTO LA GARA PER IL PIANO REGOLATORE GENERALE DI NOTO?

archiContinua la vita travagliata del Bando di gara per il conferimento dell’incarico esterno per l’affidamento dei servizi inerenti la predisposizione del progetto esecutivo del piano regolatore generale, del regolamento edilizio e delle prescrizioni esecutive del comune di Noto, la redazione del piano urbanistico commerciale e la predisposizione degli elaborati inerenti.

La domanda che si pongono cittadini, tecnici e organizzazioni di categoria riguarda la mancata aperture delle buste dell’ultimo bando di gara le cui offerte dovevano pervenire entro le ore 12,00 del 1/07/2014.

“03 Giugno 2014 – Gara per l’affidamento dei servizi inerenti alla Revisione del Piano Regolatore Generale, del Regolamento Edilizio …

Il Responsabile del Settore III indice una gara per l’affidamento dei servizi inerenti la Revisione del  Piano Regolatore Generale, del Regolamento Edilizio, delle Prescrizioni Esecutive, la revisione dello schema di massima, la redazione del Piano urbanistico Commerciale, la Valutazione Ambientale Strategica e la Valutazione di Incidenza, nonché la revisione ed integrazione degli Studi geo-morfologici e geologico-tecnici, dello Studio agricolo forestale, in possesso del Comune, mediante procedura aperta sotto soglia di importo inferiore ad euro 193.000, ai sensi dell’art. 121 e seguenti del D. Lgs. 163/2006, come recepiti dalla L.R. 12 luglio 2011, n. 12. (nota 1). Le offerte e tutta la documentazione richiesta dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 1/7/2014, alle ore 12:00 presso: Comune di Noto, Ufficio Protocollo, Piazza Municipio.”

Sono passati più di due mesi da quella scadenza e il silenzio è sceso sui successivi adempimenti.

Come abbiamo preannunciato ieri sembra che tra le offerte di gara ci sia anche quella dello studio del grande “archistar” Benevolo, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.

 Ma che fine hanno fatto le buste e perchè tutto questo ritardo nell’espletamento delle successive attività?

Ricordiamo che questo è il terzo bando di gara presentato, i primi due erano stati prima modificati e poi ritirati in autotutela.

Dobbiamo prepararci al terzo ritiro?

Se così fosse suggeriamo al Sindaco Bonfanti di cominciare a pensare ad un cambio al vertice dell’ufficio Urbanistica che, a quanto pare, evidenzia palesi difficoltà addirittura nella redazione di un bando di gara.

Carmelo Filingeri

 

 


Questo articolo è stato visualizzato 526 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *