Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

1.557 views

AVETE CUCCIOLI DA ABBANDONARE? NESSUN PROBLEMA, C’E’ IL CANILE DI NOTO

Digital CameraContinua l’effetto attrattivo del Canile “Blando” del Comune di Noto verso chi vuole abbandonare cuccioli di cane poichè posto ai bordi della trafficata SS 115 ( con tutto ciò che comporta) e nel mezzo di 20 famiglie.

Due altre cassette piene di cuccioli sono state  abbandonate ieri pomeriggio davanti alla porta del Canile di Noto struttura già troppo piena  e rivelatasi coacervo di contraddizioni e inefficienze di tutte le ultime varie amministrazioni comunali succedutesi dal 2003 ad oggi.

Si è tentato invano di telefonare alla Polizia Municipale ma nessuno rispondeva. Si è  chiesto  con fax l’intervento della P.S. per far intervenire gli Agenti della Polizia Municipale ma alla fine è solo grazie all’intervento della instancabile  Nella Caruso-volontaria- intervenuta tempestivamente che sono stati salvati i cuccioli…

Si rinnova l’appello incessante al Sindaco di Noto a CHIUDERE IMMEDIATAMENTE questo ricettacolo di Contraddizioni chiamato “Rifugio sanitario per cani” ma in realtà “canile di Noto”.

Intanto continuano le pressioni anche da parte della Prefettura di Siracusa verso il Sindaco di Noto perché trovi soluzioni radicali a tutela degli abitanti di quella zona così calpestata nella sua tranquillità ma anche degli animali che sono vittime della decennale cattiva gestione del randagismo e delle politiche comunali per il suo contenimento.

Intanto vengono preannunciate altre azioni di protesta eclatante da parte del sottoscritto  titolare dell’ Agriturismo Terra di Pace per chiedere ancora la tutela del diritto all’impresa calpestato dall’Amministrazione Comunale che mantiene ancora aperta quella Struttura che sta creando solo problemi a tutti!!

Vincenzo Moscuzza

Agriturismo Terra di Pace


Questo articolo è stato visualizzato 1.595 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *