Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

3.351 views

ACCORDO PER INTEGRAZIONE PUBBLICO-PRIVATO IN OSPEDALE NOTO

I rappresentanti di tre case di cura della provincia di Siracusa – Villa Rizzo, Villa Azzurra e Casa di Cura Santa Lucia – hanno siglato un’intesa con l’assessorato regionale della Salute e la direzione dell’Asp di Siracusa con la quale si prevede una integrazione pubblico – privato all’interno dell’ospedale di Noto per la gestione delle attivita’ condivise: non solo riabilitazione e lungodegenza, dunque, ma anche il ricovero degli acuti in una logica di integrazione e non di duplicazione con l’ospedale di Avola. ‘E’ un accordo importante – assicura l’assessore regionale per la Salute Massimo Russo – perche’ viene ampliata e riqualificata l’offerta sanitaria in un distretto sanitario di grande importanza come quello di Avola – Noto. Ancora una volta il governo regionale guidato dal presidente Lombardo risponde con i fatti agli impegni assunti”.


Questo articolo è stato visualizzato 1.392 volte

2 Responses to ACCORDO PER INTEGRAZIONE PUBBLICO-PRIVATO IN OSPEDALE NOTO

  1. avatar

    admin Rispondi

    18 marzo 2012 at 20:59

    Certo non capirò molto di sanità ma, qualcosa in italiano riesco ancora a capire. La logica di integrazione e non di duplicazione con l’ospedale di Avola mi sembrerebbe di capire che significa:

    Chirugia ad Avola, Ortopedia ad avola, Cardiologia ad Avola, Medicina Generale ad Avola, Ostetricia e Ginecologia (Punti Nascita) ad Avola, Pediatria ad Avola, Rianianimazione ad Avola, Utic ad Avola, Oculistica ad Avola, Laboratori ad Avola, Diagnostica ad Avola, Pronto soccorso ad Avola e Elisoccorso ad Avola.
     E a Noto ?

  2. avatar

    Roberto Bellassai Rispondi

    22 marzo 2012 at 08:51

    Il conflitto tra sanità pubblica e sanità privata,diviene norma a Noto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *